Il diario di Adriana

Il diario di Adriana

E se la nota giornalista del TG1 Adriana Pannitteri ci aprisse il diario privato che scrive in questi terribili giorni stravolti dalla pandemia del coronavirus?

Adriana Pannitteri ha deciso di regalarci pagine del suo diario privato in cui racconta le sue sensazioni e riflessioni su una vita stravolta da nemico comune, il coronavirus, che tutti insieme stiamo cercando di sconfiggere. Le sue sono parole intime e personali ma raccontano un sentire universale che non mancherà di mostrare ai lettori che non sono soli, che le loro difficoltà, i loro pensieri sono comuni. 

Fino al 4 maggio una pagina al giorno poi, con l’inizio della fase due ci sarà solo un appuntamento settimanale.

I nostri autori sono sempre pronti a condividere emozioni e pensieri con il lettori cercando di dare loro un piccolo sollievo durante questa quarantena che li blocca in casa facendolo, per esempio, anche attraverso le pagine del loro diario.

E noi, alla Oakmond Publishing, siamo fieri del loro impegno e della loro volontà di mettersi in gioco per alleviare un po’ questa forzata prigionia.

La scrittura
La scrittura

Dal diario di Adriana Si è svolto quest’anno il primo salone del libro di Torino in versione digitale, un evento impensabile nella storia della kermesse più importante nel panorama dell’e…

La vendetta
La vendetta

Dal diario di Adriana E quindi in questo paese la vendetta è un sentimento assai diffuso e pronto a venire a galla anche se siamo ancora alle prese con il covid 19. Dovremmo preoccuparci de…

Il rumore
Il rumore

Dal diario di Adriana Io, se mi concentro, lo sento ancora il cinguettio degli uccellini e il gracchiare dei pappagalli che hanno occupato la mia palma in giardino.  Ma se giro l’angolo, res…

L’albero
L’albero

Dal diario di AdrianaGiorno 34 Ho sempre detto che gli scrittori scrivono per se stessi perché hanno voglia o necessità di dire qualcosa. Soprattutto a se stessi. E ora che sto per congedarmi…

Le angelicate
Le angelicate

Dal diario di AdrianaGiorno 33 Ovviamente ha un nome inglese perché c’è poco da fare gli inglesi sulle definizioni sono forti. Ho aspettato un po’ a farlo perché mi sembrava di darla vin…

La piazza vuota
La piazza vuota

Dal diario di AdrianaGiorno 32 Oggi è il primo maggio festa del lavoro che per molti rischia di non esserci più. E quest’anno per la prima volta anche piazza San Giovanni a Roma resterà vu…

Il gioco
Il gioco

Dal diario di AdrianaGiorno 31 Io credo che i più giovani non sappiano che cosa significhi tana libera tutti. Comunque mi piacerebbe essere smentita. Nel telegiornale di questa mattina di cui …

Il ponte
Il ponte

Dal diario di AdrianaGiorno 30 “I muri devono crollare, i ponti mai. Questo ponte deve infiammare il nostro immaginario”. Così l’architetto Renzo Piano aveva  presentato il progetto del…

La musica
La musica

Dal diario di AdrianaGiorno 29 Mentre  andavo al lavoro questa mattina (il raccordo anulare a dire il vero era più popolato del solito) alla radio trasmettevano una canzone che ho adorato…

Il parrucchiere
Il parrucchiere

Dal diario di AdrianaGiorno 28 Qualcuno mi ha fatto notare che le pagine del mio diario ai tempi del coronavirus trasudano  qualche volta una certa malinconia e, in effetti,  concordo perché…

La fotografia
La fotografia

Dal diario di AdrianaGiorno 27 L’anno scorso al festival di Venezia ho incrociato la grande Letizia Battaglia. Sfoggiava un nuovo colore di capelli, tra le diverse tonalità di rosso, e la vo…

Le ribelli
Le ribelli

Dal diario di AdrianaGiorno 26 Nella foto:Olema Righistaffetta di Carpi Teresa ha scelto un rossetto intenso per la nostra intervista via skype. Luciana ha sistemato in particolare i capelli. Si…

La scienziata
La scienziata

Dal diario di AdrianaGiorno 25 Gli scienziati sono quelli con i capelli per aria e lo sguardo perso.  A volte sono anche molto distratti perché in realtà sono molto concentrati su qualco…

Quelli del sud
Quelli del sud

Dal diario di AdrianaGiorno 24 Quando vado a trovare i miei parenti in Sicilia mi accorgo che spesso in macchina non indossano la cintura di sicurezza e qualche volta sono indisciplinati anche …

L’abbraccio
L’abbraccio

Dal diario di AdrianaGiorno 24 Oggi piove e la primavera sembra aver rallentato la sua corsa. Gli ultimi boccioli di rose sono caduti lungo il vialetto del giardino dopo l’acquazzone della  …

Quota rosa
Quota rosa

Dal diario di AdrianaGiorno 23 Oggi vorrei approfondire la questione delle quote rosa che per le più grandicelle tra noi è stata motivo, in passato, di grandi spaccature. La quota rosa, lo di…

La festa
La festa

Dal diario di AdrianaGiorno 22 Tra qualche giorno festeggeremo il 75 esimo anniversario della liberazione dal nazifascismo. Non ci saranno cerimonie pubbliche, immagino, e tutto si svolgerà  …

Lo stivale
Lo stivale

Dal diario di AdrianaGiorno 21 C’è poco da scherzare quando la gente muore ma un pochino di sarcasmo aleggia nell’aria e non è solo pe colpa del virus. Tanto per intenderci. Sembra che la…

La folla
La folla

Dal diario di AdrianaGiorno 20 Ogni anno, se non sbaglio alla fine di agosto, si svolge per i musulmani il consueto pellegrinaggio a La Mecca. Una immensa folla di gente si dirige verso il luog…

La gabbianella
La gabbianella

Dal diario di AdrianaGiorno 19 Ci sono volute 24 ore per metabolizzare che Luis Sepulveda se ne è andato, ucciso dal Covid. Quando ieri mattina la notizia è piombata nelle redazioni sembrava …

Invisibili
Invisibili

Dal diario di AdrianaGiorno 18 Vorrei dedicare la mia pagina di oggi agli invisibili o meglio a quelli di cui ci accorgiamo solo in determinate circostanze. Fra questi ci sono sicuramente i sen…

I nostri nonni
I nostri nonni

Dal diario di AdrianaGiorno 17 L’immagine più bella di oggi è in prima pagina su Il Corriere della Sera: Giorgio e Rosa, rispettivamente 77 anni e 74 anni, si abbracciano nella stanza di un…

La disciplina
La disciplina

Dal diario di AdrianaGiorno 16 I notiziari e i quotidiani dopo la Pasquetta più anomala dal dopoguerra danno conto della fantasia del popolo italiano in materia  di infrazioni. Ovviamente si …

La traversata
La traversata

Dal diario di AdrianaGiorno 15 Ho percorso 25 chilometri sul raccordo anulare per andare al lavoro ed ero davvero sola nella mia corsia. Tra la nebbia, più fitta vicino al fiume, ho intravisto…

Il conforto
Il conforto

Dal diario di AdrianaGiorno 14 Un giorno suonarono i tamburi e tutti gli abitanti del villaggio si radunarono davanti alla capanna dello stregone. In realtà si trattava  soltanto dell’u…

Il gigante d’argilla
Il gigante d’argilla

Dal diario di AdrianaGiorno 13 Nello stato di New York c’è una piccola isola che da 150 anni ospita le salme di chi non ha parenti e non può permettersi un funerale. Da qualche giorno, poic…

La fila
La fila

Dal diario di AdrianaGiorno 12 Oggi voglio dedicare una pagina del mio diario alla fila, sulla quale mi ero già soffermata omaggiando la capacità del popolo inglese di disporsi uno dietro l…

La scatola
La scatola

Dal diario di AdrianaGiorno 11 Oggi, in casa come tanti italiani, ho aperto un armadio nel quale avevo accatastato alla rinfusa oggetti e libri proponendomi sempre di  sistemare appena  possi…

La rosa
La rosa

Dal diario di AdrianaGiorno 11 Nel giardino è sbocciata una rosa. Negli ultimi giorni – con il ritorno del sole e del caldo – avevo osservato il lento schiudersi dei petali gialli venati d…

Il porcospino
Il porcospino

Dal diario di AdrianaGiorno 10 Questa  mattina ho percorso a piedi alcune centinaia di metri per andare in farmacia. Mi sono incamminata verso il vialetto dietro casa, lentamente,  assaporand…

Il discorso della regina
Il discorso della regina

Dal diario di AdrianaGiorno 9 Non ho mai avuto grandi simpatie per i sovrani e le monarchie, sebbene in alcuni paesi dell’Europa del nord si muovano come cittadini qualunque e quindi quel tit…

Il mestiere del giornalista
Il mestiere del giornalista

Dal diario di AdrianaGiorno 8 Vi ho detto poco del mio mestiere di giornalista. Forse perché molte cose mi sembrano ovvie e perché talvolta chi fa il mio lavoro viene messo sotto accusa per r…

Il gatto
Il gatto

Dal diario di AdrianaGiorno 7 Percorro una strada un pochino dissestata per immettermi sul raccordo anulare la mattina. Per non distruggere la macchina – le buche ci hanno perseguitato per an…

La staffetta
La staffetta

Dal diario di AdrianaGiorno 6 Questa mattina, sempre mentre guidavo sul raccordo anulare, mi è venuta in mente Tina Anselmi. Per i più giovani è un nome sconosciuto ma di Tina si è tornato …

Le nuvole
Le nuvole

Dal diario di AdrianaGiorno 5 Il presidente del  Consiglio, in diretta tv da Palazzo Chigi, ha comunicato agli italiani che il virus rallenta la sua corsa ma che ancora non possiamo abbassare …

Pesce d’aprile
Pesce d’aprile

Dal diario di AdrianaGiorno 4 Se non fosse un assurdo 1 aprile oggi ci ritroveremmo, come accade da decenni, a sorridere di scherzi stupidi nel tentativo di lasciare ai posteri l’emozione del…

La clessidra
La clessidra

Dal diario di Adriana Giorno 3 All’alba, uscendo di casa per andare al lavoro, sono passata vicino al grande tavolo sul quale ormai da settimane mio marito e mia figlia cercano di comporre un…

La bocca
La bocca

Dal diario di Adriana Giorno 2 Questa mattina sono tornata al lavoro. Faccio parte della cosiddetta squadra A, ovvero una delle due squadre che si alternano al  telegiornale per ridurre la…

La tartaruga
La tartaruga

Dal diario di Adriana – Giorno 1 Oggi è il  29 marzo del 2020. Mi sono svegliata e piove in modo pacato. Il cielo è grigio ma gli uccellini non si arrendono. Sono i pappagalli che da diversi…