Falcone – Mario Falcone

Sono nato a Messina nel 1952.

Poco più che ventenne mi sono trasferito a Roma dove sono rimasto per quarantadue anni.  

A Roma ho avuto le mie maggiori e più formative esperienze lavorative che, nel lontano 1989, mi hanno condotto sulla strada della scrittura. Outsider per eccellenza, dopo una dura e necessaria gavetta e tanto studio, ho intrapreso con successo la carriera di sceneggiatore, supportato anche dalla mia vasta cultura cinematografica maturata negli anni in cui, spesso, ho preferito la sala buia di un cinema all’anonima e fredda aula scolastica.

Lavoro dopo lavoro, successo dopo successo, sono stato annoverato, a ragione, tra gli sceneggiatori più noti in Italia avendo apposto la mia firma ad alcune delle fiction televisive di maggior successo e risultando vincitore di numerosi premi nazionali e internazionali. Tra i miei lavori più significativi mi piace segnalare:

Padre Pio, regia di Carlo Carlei, record di ascolti su Canale 5.

La miniserie in due episodi ha fatto segnare la prima serata in cui è andata in onda uno share del 39%; la seconda serata uno share del 45%, numeri pazzeschi se si pensa che siano stati conseguiti non su Rai1 ma su Canale 5.

La guerra è finita, vincitore del Festival di Biarritz del 2002 nelle categorie: Miglior fiction, miglior colonna sonora, miglior soggetto originale, miglior sceneggiatura, miglior attore protagonista, miglior attrice protagonista, miglior attore non protagonista.

Cuore, serie Tv in sei episodi da 90 minuti trasmessa su Canale 5 con uno share che ha viaggiato sempre attorno al 30% avendo come competitor su Rai 1, la rete ammiraglia della Tv di stato, nientemeno che la seconda stagione di Don Matteo con  il grande Terence Hill.

Poi, ho avuto la fortuna d’incrociare la mia strada professionale con quella di una grande regista, Liliana Cavani, insieme alla quale ho scritto tre film trasmessi da Rai Uno.

De GasperiL’uomo della speranza (Premio Flaiano – Grolla d’oro)

Einstein (Best Tv Drama 2010)

Francesco (che ha chiuso la trilogia della regista di Carpi sulla vita del poverello d’Assisi iniziata nel lontano 1966 con un film per la Rai interpretato da Lou Castell e proseguita nel 1987 con la straordinaria interpretazione di Mickey Rourke che ha vestito i panni di Francesco)

Da qualche anno organizzo e dirigo con successo workshop di sceneggiatura e laboratori di scrittura creativa dal titolo: Il sogno di scrivere; il bisogno di raccontare ed inoltre sono un apprezzato Writing Coach.

Negli ultimi tempi, ho cominciato a interessarmi sempre più di regia. Questo nuovo interesse mi ha portato a scrivere e a dirigere i seguenti cortometraggi:

Premuda – Memento Audere Semper, cronistoria dell’impresa del capitano Luigi Rizzo e dei suoi MAS contro la potente flotta austriaca nel corso del primo conflitto mondiale. (10 giugno 1918. Acque antistanti l’isola di Premuda – Mare Adriatico)

Produzione TodoModo Tv

Il Ferragosto messinese… secondo TodoModo. Racconto circolare (cibo, tradizioni popolari, festa religiosa) sull’importanza del Ferragosto a Messina che culmina con la processione della Vara, una macchina votiva pesante otto tonnellate, tirata per le vie della città da duemila fedeli mediante lunghe gomene di nave. La macchina raffigura allegoricamente l’assunzione in cielo della Vergine Maria. La processione della Vara avviene dal lontano 1535. La festa fu istituita in onore dell’Imperatore Carlo V, di passaggio in Sicilia  reduce della trionfale conquista di Tunisi.

Produzione TodoModo Tv

Questa è la nostra scuola – un viaggio all’interno di un istituto comprensivo tra bambini dell’asilo delle elementari e della scuola media. Dal cortometraggio è stato estrapolato uno spot da ’90 secondi per il cinema e le tv private della provincia di Messina.

Produzione Istituto comprensivo Paino-Gravitelli

In qualità di scrittore ho pubblicato i seguenti romanzi:

L’alba nera – Fazi Editore 2008 (pubblicato in Francia da Edition la Table Ronde)

Il romanzo – che si è guadagnato sul campo l’appellativo di long seller –  racconta i cinque mesi che precedono il terremoto di Messina del 28 dicembre del 1908. Il terremoto e l’arrivo dei primi soccorsi, primi tra tutti le navi della flotta russa ancorata nel porto di Augusta.

 Un’amara verità – Atmosphere Libri – 2013 (romanzo vincitore del Grangiallo a Castelbrando 2013)

Il vicequestore della polizia di Stato Mara Tusciano, indagando sull’omicidio di una bellissima escort, scopre una verità che le farà malissimo e la metterà a dura prova sia come donna che come poliziotto.

Lo Chef degli Chef (Meridiano Zero Editore – 2018)

Un’aspirante chef,  fortemente critico su tutto ciò che si muove e ruota attorno all’universo della grande cucina, rapisce, interroga, uccide e cucina i più famosi chef stellati italiani. Il romanzo, usando il registro della black comedy, è un atto di accusa rivolto all’intero universo gastronomico di una delle migliori cucine del mondo, la nostra, che rischia di snaturarsi per inseguire mode e tendenze.

Nero di Siena (Mario Ianieri Editore 2019)

L’omicidio di un noto banchiere e di sua moglie scuote la città del Palio, emblema dell’Italia ricca, operosa e sonnolenta in cui, sulla carta non succede mai nulla, ma che nella realtà succede fin troppo, anche l’inimmaginabile.

Da qualche tempo ho esordito su YouTube aprendo un canale dal titolo: Street book in cui recensisco romanzi, film e serie televisive.

Nel 2018 lascio Roma e decido di tornare a vivere definitivamente a Messina.

Parafrasando il grande Charles Bukowski, a chi mi chiede cosa rappresenti per me la scrittura rispondo che: «Per me scrivere è tirare la morte fuori dal taschino, scagliarla contro il muro e riprenderla al volo.»

I libri di Mario Falcone

La licenza
La licenza

La licenza di Mario Falcone – Un romanzo storico appassionante che vi condurrà in quell’Italia che passa dall’Imperialismo alla Guerra Civile straziando le anime delle sue genti. Titolo: La licenz…