Avvocati si nasce, praticanti si diventa

Avvocati si nasce, praticanti si diventa

Matteo Bellemo

 

«Innanzitutto mi presento: Giovanni Scarpa, ventisette anni, laureato, attualmente disoccupato e single. Tutto, e sottolineo proprio tutto, non per mia scelta.»

Con questo ironico esordio, il protagonista del romanzo inizia il suo diario per fissare su carta le proprie avventure, o meglio, disavventure.

Giovanni è un eroe contemporaneo, incarna la tipica figura del giovane nostrano medio, disoccupato ma ben educato, istruito ma perennemente inadeguato, che si ritrova, suo malgrado, costantemente alla ricerca di un preciso ruolo professionale e sociale. Unici elementi di certezza sono il legame con l’ex fidanzata, protagonista fuori scena ma, ahinoi, presentissima, e il rapporto aspro e sincero con il suo dominus, l’avvocato presso il quale svolge la tediosa attività di tirocinio come praticante.

Perennemente afflitto da inconsolabili pene d’amore e da ogni genere di personaggi umani e disumani, Giovanni s’impegnerà a superare ogni ostacolo con l’arma più affilata che possiede: l’ironia.

Riuscirà a riconquistare il cuore della sua amata? Conseguirà il meritato titolo professionale? Avrà la meglio sulle assurde pretese dei suoi clienti?

Ai posteri l’ardua sentenza.

 

 

La parola ai lettori!

Ecco qui per voi il parere di critici, bloggers, giornalisti, lettori...

 

Dettagli prodotto

  • Editore: Oakmond Publishing (4 luglio 2018)
  • Lingua: Italiano
  • ISBN paperback: 978-3-96207-164-6
  • ISBN kindle: 978-3-96207-163-9
  • Acquista qui: amazon.it