Paola Varalli

Paola Varalli

Originaria della provincia di Varese, e precisamente di Sesto Calende è nata a Somma Lombardo, poiché l'ospedale più vicino si trovava lì.

Quando aveva due anni i suoi genitori si sono trasferiti a Milano, luogo in cui vive e a cui è affezionata, pur non amando le grandi città.

Ha frequentato il Liceo Artistico. Dopo la laurea in Architettura, ha lavorato come grafica e poi come progettista di allestimenti per fiere e mostre.

Ama il suo lavoro, progettare gli stand gli è congeniale; adora la vela, le passeggiate nei boschi, i cavalli, l'orto, il cioccolato e gli amici sinceri: per fortuna può vantarne una vasta schiera!

Quando riesce a rubare il tempo alle frenetiche attività a cui si dedica, si rilassa con la settimana enigmistica, di cui apprezza i giochi più stimolanti.

È istruttore di vela, skipper a tempo perso e zia a tempo pieno di una scapestrata (ormai) più che ventenne nipotina.

Ha sempre scritto per sé, fino a quando, a seguito di un paio di corsi di scrittura creativa, ha deciso di partecipare a un concorso letterario, vincendolo.

Tra gli autori preferiti: Simenon, Carofiglio, Amado, Izzo, Camilleri, Marquez, Baricco, Bartezzaghi, Markaris, Agatha Christie,Vargas, Piero Grossi.

Ha partecipato e vinto concorsi letterari, come Corpi indetto dal mensile Marea di Genova e Milano Noir e Giald indetto dal Centro Culturale Cox 18 con il racconto The Big Frecc.

È stata finalista con due racconti in altrettante sessioni di Giallo Milanese, e al Garfagnana in giallo 2018.

Il suo romanzo noir Incroci Obbligati, primo premio al concorso Delitto d’Autore 2005 - patrocinato da ACSI di Lucca, è stato pubblicato presso la Fratelli Frilli Editore nel novembre del 2017.

Con la Oakmond Publishing pubblicherà nella sezione racconti la sua Trilogia milanese.

Bibliografia